comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:23 METEO:PESCIA13°20°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
venerdì 23 ottobre 2020
corriere tv
Massimo Galli a Daria Bignardi: «Non mi piaccio in tv con questa faccia 'facciosa' ma credo che sia importante dire le cose»

Lavoro giovedì 26 novembre 2015 ore 10:00

Copaim, sospiro di sollievo per i lavoratori

Chiusa per il momento in modo positivo la vertenza sindacale che vedeva 52 dipendenti a rischio. L'azienda è stata rilevata



MASSA E COZZILE — A dare conto dell'esito della vertenza è la Federazione dei lavoratori dell'agro industria Cgil (FLAI). In una nota il sindacato ripercorre la vicenda dell'azienda che "aveva alcuni anni fa avviato una produzione di prodotti freschi rilevando un'impresa locale molto conosciuta con il marchio Zucconi per la produzione di prodotti a pasta fresca, marchio successivamente commercializzato dalla stessa Copaim per le produzioni realizzate nello stabilimento di Massa e Cozzile nel quale sono presenti 52 dipendenti

Poi, dopo "una serie di scelte imprenditoriali sbagliate" associate "alla contrazione dei consumi per effetto della crisi", si è generata una situazione difficile per l'azienda "con la chiusura pressoché totale delle linee di credito da parte del sistema bancario". 

I 52 dipendenti di Massa e Cozzile e i 120 di Albinia, in provincia di Grosseto, si sono trovati a rischio perdita del posto fino all'acquisizione di Copaim da parte di un'altra azienda, la S.g.i. di Milano. 

"Nel frattempo - prosegue la nota - dopo lunghe trattative anche con il sindacato, si è giunti alla stipula di un affitto dell'azienda sempre da parte della S.g.i. finalizzato alla successiva acquisizione".

"Questa operazione – commenta Fabio Capponi della FLAI Cgil di Pistoia – ha consentito di dare continuità aziendale ad una realtà importante per il nostro territorio altrimenti destinata alla chiusura definitiva con una perdita occupazionale molto pesante». 

In sostanza "l'affitto dell'azienda oggi, e l'acquisizione successiva da parte della S.g.i. fa sì che non si perda una sola giornata di lavoro per i dipendenti, che non hanno ad oggi percepito ancora tutte le loro retribuzioni da parte della Copaim e permetterà a tutti di guardare al futuro con fiducia e con l'aspettativa che vengano messi in atto i piani di sviluppo e rilancio".

"E' un risultato importante e che giudichiamo positivamente", conclude il segretario della FLAI CGIL di Pistoia.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca