comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:56 METEO:PESCIA12°19°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
venerdì 30 ottobre 2020
corriere tv
Conte: «Necessario contrastare la diffusione subdola e repentina dei contagi da Covid-19»

Attualità mercoledì 04 gennaio 2017 ore 15:55

Cinghiali in autostrada, poteva essere una strage

Francesco Mati

Confagricoltura ha lanciato un monito per contrastare il fenomeno. L'ultimo episodio stanotte, una donna di Montecatini ha investito un ungulato



PISTOIA — Dopo l'incidente, avvenuto questa notte in autostrada intorno Prato, in cui una donna di 31 anni di Montecatini Terme ha investito con la sua auto un cinghiale, distruggendo la vettura ma rimanendo illesa è intervenuta Confagricoltura Toscana. A parlare è stato il vicepresidente di Pistoia Francesco Mati: "La situazione è seria, ancora una volta abbiamo rischiato una strage. Il contenimento degli ungulati deve essere prioritario perché ad oggi, nonostante la legge obiettivo approvata dalla Regione Toscana, i risultati sono evidentemente insoddisfacenti.” E' il commento di Francesco Mati, vicepresidente di Confagricoltura Pistoia in merito al nuovo incidente avvenuto in A11 nella notte fra il 2 e 3 gennaio, all'altezza del casello di Prato ovest, che ha coinvolto un'auto condotta da una giovane donna per fortuna rimasta illesa, che ha investito un cinghiale".

“Serve intervenire con urgenza - ha concluso Mati - per contrastare questo fenomeno che di fatto è già degenerato e che coinvolge tutto il territorio regionale. Non possiamo permetterci di aspettare oltre e rischiare ulteriormente l'incolumità delle persone. Questo incidente si unisce a tutte le segnalazioni di ungulati che danneggiano ogni giorno proprietà private e aziende agricole incrementando le difficoltà dei nostri imprenditori a rendere sostenibile la propria attività".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità