Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:28 METEO:PESCIA14°21°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità martedì 28 settembre 2021 ore 16:40

L'alga tinge il fiume di rosso ma è tutta salute

L'alga ha tinto l'acqua di rosso
L'alga ha tinto l'acqua di rosso

Ebbene sì: il fenomeno che ha interessato la Nievole la scorsa estate è buon segno perché indica la resistenza dell'habitat all'inquinamento



MARLIANA — Nel mese di Agosto, durante la campagna di monitoraggio per il prelievo di campioni di acqua superficiale sul torrente Nievole in località Forrabuia, a Marliana, è stata notata le presenza di una intensa colorazione rosso scuro che interessava in maniera diffusa il fondo del corso d’acqua che, in un primo momento, ha destato allarme. In seguito è stato accertato che la colorazione rossa era riconducibile alla presenza su massi e ciottoli dell’alga Hildenbrandia rivularis appartenente alle Rodofite (alghe rosse). 

Quest'alga forma macchie circolari di un rosso intenso, in particolare in ruscelli a quote modeste. Nel territorio pistoiese la presenza di questa particolare specie era stata accertata già negli anni passati; dal punto di vista ecologico questa specie può essere considerata indicatrice di acque con poco carico organico e nell’applicazione del suddetto indice la sua presenza contribuisce a raggiungere un punteggio elevato in termini di qualità biologica. 

L'alga Hildenbrandia rivularis è stata rinvenuta nella maggior parte delle stazioni di monitoraggio biologico poste sui torrenti in aree collinari e montane caratterizzati da forte ombreggiatura, come il torrente Ombrone pistoiese in località Prombialla, il torrente Limentra di Sambuca in località Spedaletto, il torrente Limestre in località Mammiano ed il fiume Reno presso Pracchia. 

In realtà queste alghe sono piuttosto rare in acqua dolce, dove si trovano poche specie. Il greto di un torrente, in condizioni naturali, cioè quando non si siano verificati da poco eventi di piena o inquinamenti da sostanze chimiche, appare caratterizzato da chiazze di colore che vanno dal nero-brunastro, al marrone, al rossiccio o rosso intenso e con molte tonalità di verde. Quindi, la notizia della presenza di questa alga è un buon segno, un segnale di resistenza degli ambienti di alta collina all'inquinamento.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tornano a salire i nuovi positivi registrati dal sistema sanitario nel pistoiese, nessuna nuova vittima del Covid nelle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS