Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PESCIA19°28°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il saluto al mondo di Tamberi e Jacobs: «Siamo due campioni olimpici»

Attualità martedì 22 giugno 2021 ore 16:32

"Le controllo un tubo" e svaligiano casa

anziana alla porta

Con un pretesto due falsi addetti di Publiacqua si sono introdotto in una abitazione, e adesso la società mette in guardia contro le truffe



SERRAVALLE PISTOIESE — "Siamo di Publiacqua e dobbiamo entrare per controllare una tubazione". Non era vero, e la casa della signora che ha fatto entrare i due è stata svaligiata. A renderlo noto è la stessa società di gestione del servizio idrico che mette in guardia i cittadini di Serravalle Pistoiese e in particolare della zona di via Mazzini contro le truffe ad opera di malintenzionati.

La segnalazione riguarda "due persone che, dotate di cartellino contraffatto ed a bordo di un'auto di colore grigio e priva di logo aziendale", ma Publiacqua più in generale "ricorda ai cittadini che nessuno dei nostri incaricati sta svolgendo controlli di questo tipo e che il suo personale non effettua verifiche, controlli o manutenzione sugli impianti interni ed all'interno delle proprietà private". 

"La pertinenza di Publiacqua arriva, infatti, solo fino al punto di consegna ed i controlli sulla qualità dell'acqua vengono effettuati ai punti di controllo sulla rete idrica e non nelle abitazioni". La società invita anche a segnalare "alla nostra azienda o alle forze dell'ordine ogni episodio o richiesta sospetta".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sfiorano quota 23.600 i cittadini del Pistoiese contagiati da inizio pandemia tra capoluogo e Piana, Valdinievole e Montagna. Ecco i dati odierni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca