Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:14 METEO:PESCIA15°26°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Alitalia, scontri tra polizia e manifestanti all'aeroporto di Fiumicino

Elezioni martedì 14 settembre 2021 ore 11:15

Romanelli candidato sindaco per il PCI

da sx a dx: Paolo Zara, il candidato sindaco Maurizio Romanelli, Maurizio Sostegni

Maurizio Romanelli ha presentato il programma della lista PCI: coniugare, lavoro ad ambiente, cultura a servizi pubblici, memoria a futuro



LARCIANO — Orgogliosamente Comunisti certo, tanto da ripescare il nome e il simbolo del PCI (corretto solo in parte per evitare ricorsi giudiziari da altri custodi dell'ortodossia) ma anche ambientalisti, a difesa della Costituzione repubblicana e dei suoi valori e di uno sviluppo equilibrato tra consumi e risorse da salvaguardare. 

Questi sono, in estrema sintesi, i valori guida proposti in una conferenza stampa dal candidato sindaco per Larciano della lista del PCI, Maurizio Romanelli; che insieme al Segretario Provinciale Paolo Zara e al segretario della sezione intercomunale di Lamporecchio-Larciano, Maurizio Sostegni (vedi foto) ha presentato il programma elettorale per Larciano. 

Partendo dalla domanda se il PD è di sinistra, dopo il duro attacco del segretario di sezione che ha sostenuto che “c'è un clima poco democratico a Larciano e anche di una certa paura per ritorsioni verso chi si espone”, Romanelli, ricordando che il PCI critica il sistema presente e lo vuole cambiare profondamente e qui legge la natura di sinistra della sua lista, ha sostenuto con forza la necessità di costruire proposte di politica locale e amministrativa che possano concorrere a uno sviluppo sostenibile inteso come equilibrio tra consumi e salvaguardia delle risorse. 

Sicuramente deve essere accompagnato dal rilancio dei servizi culturali e di alfabetizzazione informatica (“è stato interrotto un servizio importante offerto dalla biblioteca comunale a costi irrisori e noi proponiamo di riaprirlo subito”) ma anche da proposte verso la piccola imprenditoria locale, dall'agricoltura - “la via centrale per salvaguardare il territorio è mantenere la presenza degli agricoltori” - all'artigianato e a un piano di valorizzazione dei trasporti pubblici “Abbiamo in mente un progetto di riqualificazione dei trasporti pubblici da realizzarsi gradualmente ma che vadano incontro in particolare ai cittadini delle frazioni collinari, da Cecina a La Pineta, dove non esiste un servizio di autobus, nonostante ci siano molti residenti che non hanno un mezzo proprio”. 

Tutto questo accompagnato da un progetto definito “Memoria” che recuperi la memoria storica di un Comune che ha visto nel proprio territorio una parte importante dell'eccidio del Padule di Fucecchio ma anche dure lotte mezzadrili negli anni '50 ma che poco ha fatto per tenere viva la memoria delle radici economiche e culturali di tante famiglie “L'idea è quella di proporre un'ora alla settimana nelle scuole dell'obbligo sulla Memoria, non possiamo accettare di stare fermi nel vedere quanta ignoranza delle cose avvenute in questo territorio oggi c'è nelle nuove generazioni”. 

E' intervenuto anche Paolo Zara, segretario provinciale del PCI che ha voluto ribadire il sentirsi “eredi di chi firmò la Carta Costituzionale che deve essere ancora applicata interamente”. Ma l'obiettivo del PCI è anche quello di rimettere insieme i vari spezzoni in cui si è frantumata l'area comunista “Noi aspiriamo a rimettere insieme la sinistra di classe, almeno su alcuni punti che sono strategici e unificanti: i diritti sociali, il lavoro, l'applicazione dei contratti collettivi”. 

Ma una cosa è uscita chiara da tutti gli interventi: nessuna difficoltà a ripensare il passato ma anche la coscienza che la crisi economica ieri e la crisi da pandemia oggi, rigenerano continuamente la necessità della presenza di u partito che si chiama Comunista.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I casi sono emersi in 10 Comuni tra la zona intorno al capoluogo di provincia, la Valdinievole e la montagna. Zero i decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca