comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:26 METEO:PESCIA10°16°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
mercoledì 28 ottobre 2020
corriere tv
Coronavirus, l'allarme di Walter Ricciardi: «Il nuovo Dpcm non è sufficiente, servono lockdown locali»

Attualità martedì 12 aprile 2016 ore 09:38

Niente aumenti per le famiglie

Comune e sindacati trovano l'accordo su imposte e tariffe locali per promuovere un welfare più sostenibile



SERRAVALLE — Imposte locali con un occhio di riguardo a famiglie e imprese; tariffe per asili nido e scuolabus che non aumenteranno; sostegno alle fasce deboli e alle le iniziative di inclusione sociale. 

Questi in sintesi i punti più importanti sui quali l'amministrazione comunale e i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil si sono trovati d'accordo definendo così il bilancio di previsione.

A siglare l’intesa sono stati il sindaco Patrizio Mungai e il vice sindaco Simona Querci, insieme a Andrea Brachi (segreteria confederale Cgil Pistoia),Vincenzo Scotellaro (Spi-Cgil), Franco Bugelli (Confederale Uil), Patrizia Pellegatti (segreteria confederale Cisl Toscana nord), Alessandro Vivarelli (segreteria FNP Cisl Toscana nord).

"Alla base della rinnovata intesa tra le parti - scrivono dal Comune - C’è stata la convinzione che un confronto preventivo tra amministrazione e sindacati sia necessario al raggiungimento degli accordi migliori nell’interesse sociale. A questo convincimento si è accompagnata una condivisione di metodo e di obiettivi. Una concertazione supportata sia dalla comune condivisione di politiche per l’equità e la solidarietà sociale, per lo sviluppo economico e del lavoro nel territorio sia dall’idea che la contrattazione tra comuni e parti sociali stia assumendo sempre di più i tratti di un vero e proprio patto contro la povertà e l’emarginazione".

Rappresentanze sindacali e Comune hanno anche deciso di proseguire nell'impegno a sostenere le famiglie con figli in età scolare nell’acquisto dei libri. Altri punti di confronto sono stati la lotta all’evasione, lo sviluppo economico e gli appalti.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità