Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PESCIA13°20°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Aliseo, «I libici hanno sparato sul peschereccio per uccidere»

Attualità martedì 27 aprile 2021 ore 17:16

Si torna a catechismo tra sanificazioni e distanze

duomo di pistoia

Ancora un mese poi si potrà tornare in presenza anche nelle classi di oratori e parrocchie. E dalla Diocesi arrivano le misure per la sicurezza Covid



PISTOIA — Sanificare, distanziare, misurare, areare o spostarsi all'aperto quando possibile: è il catechismo in era Covid-19. Dal 15 maggio prossimo anche nelle classi di oratori e parrocchie si torna in presenza, così dalla Diocesi arrivano le misure per la sicurezza anti contagio con l'indicazione di condividerle, da parte di sacerdoti e catechisti, innanzitutto con le famiglie dei ragazzi. Tra le prescrizioni mascherine, distanze interpersonali non inferiori al metro e mezzo e frequente igienizzazione delle mani, oltre alla sanificazione scrupolosa dei locali.

"Occorrerà intanto — precisa il vescovo Fausto Tardelli — darci da fare per riavvicinare i ragazzi e le loro famiglie, in modo tale che riprendano una consuetudine di partecipazione sia al catechismo in presenza che alla Santa Messa. Nello stesso tempo, non dobbiamo buttare al macero l’esperienza fatta in questo tempo di un contatto on line e di un coinvolgimento attivo dei nuclei familiari. Credo si dovrà d’ora innanzi procedere in un modo e nell’altro, su vie certamente nuove ma anche molto interessanti".

Un punto fermo è senz’altro il rispetto delle norme di sicurezza. Su questo monsignor Tardelli è categorico: "Solo l’adempimento scrupoloso di esse consentirà la riapertura del catechismo in presenza. Vorrei che fosse molto chiaro". E il vescovo aggiunge: "Non sono accettabili pressappochismi, leggerezze o sottovalutazioni. Molte cose vi potranno sembrare eccessive ma non lo sono, quando è in gioco la salute propria e degli altri. Non è ancora il momento di allentare l’attenzione e di accettare comportamenti a rischio".

Le disposizioni indicate dal vescovo sono puntuali e regolano ogni aspetto delle attività con i ragazzi in parrocchia: "Presumibilmente — prosegue il vescovo — le norme che ci riguardano resteranno in vigore anche dopo, vista la estrema cautela con la quale ci si sta orientando verso la riapertura di diverse attività". E: "Se il territorio dovesse essere di nuovo classificato in zona rossa il catechismo si dovrà continuare a svolgere a distanza".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I contagi emersi in più rispetto a ieri si trovano spalmati sul territorio tra Piana, montagna e Valdinievole. Il dettaglio dai bollettini ufficiali
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS