comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:20 METEO:PESCIA9°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
mercoledì 20 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Segre: «Le parole di Salvini? Sono scaramantica, mi allungano la vita»

Attualità venerdì 04 dicembre 2020 ore 17:35

Covid, muore a 21 anni il ciclista Michael Antonelli

foto Iss

Il giovane correva per la Mastromarco Sensi Nibali di Lamporecchio. Nel 2008 l'incidente alla Firenze-Viareggio. Fatali le complicanze del Covid



SAN MARINO — Il mondo del ciclismo in lutto per la morte di Michael Antonelli, corridore della Mastromarco Sensi Nibali di Lamporecchio. Antonelli aveva 21 anni ed è deceduto all’ospedale di San Marino, dove si trovava ricoverato per le complicanze dovute al coronavirus. 

Antonelli due anni fa, il 15 agosto 2018, ebbe un grave incidente nel corso della 72esima edizione della corsa Firenze-Viareggio da cui si non si era ancora ripreso. E oggi la notizia della sua scomparsa. A renderlo noto con una messaggio di cordoglio la Mastromarco Sensi Nibali.

"Purtroppo quel giorno è arrivato. Michael Antonelli ci ha lasciato quest’oggi, giovedì 3 dicembre, all’età di 21 anni appena compiuti da pochi giorni. Il giovane corridore sammarinese era rimasto vittima di un terribile incidente il 15 agosto del 2018. Da allora non aveva più smesso di lottare restando però sempre attaccato alla vita accompagnato in questa dura battaglia dalla famiglia, in particolare dalla mamma Marina, il fratello Mattia, come lui giovane corridore, e i nonni. Quel filo sottile di speranza alla fine si è spezzato".

"Michael - continua la nota - era stato ricoverato all’Istituto per la sicurezza sociale di San Marino il 30 novembre scorso, dopo che insieme a tutta la sua famiglia era risultato positivo al Covid-19. La mamma e il fratello sono stati posti in isolamento a casa, mentre Michael, viste le problematiche del suo caso, era stato subito ricoverato in ospedale. Sono state prese tutte le precauzioni per seguirlo con più scrupolo possibile e lo staff medico ha deciso di portarlo subito in terapia intensiva. In breve tempo purtroppo il quadro clinico è degenerato e Michael, già sofferente, non è riuscito a vincere quest’ultima battaglia troppo dura anche per un guerriero come lui. Tutta la squadra Mastromarco Sensi Nibali si stringe alla famiglia in questo momento di dolore".



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS