Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PESCIA13°20°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Aliseo, «I libici hanno sparato sul peschereccio per uccidere»

Attualità mercoledì 14 aprile 2021 ore 15:17

"Nella terza ondata Covid 300 pazienti ricoverati"

L'ospedale di Pescia
L'ospedale di Pescia

L'ospedale dei Santi Cosma e Damiano fa il punto sul proprio contributo nell'emergenza della rete ospedaliera provinciale pistoiese



PESCIA — "Nella terza ondata abbiamo ricoverato fino a 300 pazienti con età più giovane e un minor numero di comorbilità ma in alta percentuale con marcato interessamento respiratorio, necessità di ventilazione non invasiva e di alti flussi di ossigeno e notevole impegno sia medico che infermieristico per un’attenta monitorizzazione clinica": questa la sintesi della dottoressa Grazia Panigada, direttore della medicina interna dell'ospedale Santi Cosma e Damiano di Pescia e direttore dell'area aziendale medica nell'ambito del dipartimento delle specialistiche mediche, per raccontare i 50 giorni di emergenza Covid-19. 

L'ospedale è arrivato ad attivare anche fino a 68 posti letto dedicati alla cura dei pazienti affetti dall'infezione, e a tutt'oggi il numero di ricoverati resta elevato: "Ma il reparto ha reagito benissimo e i posti letto di Pescia - evidenzia il direttore del dipartimento delle specialistiche mediche Giancarlo Landini - sono stati fondamentali per non trasferire centinaia di pazienti fuori dalla provincia di Pistoia. E' stato dato sostegno non solo al San Jacopo di Pistoia, anch'esso in quel momento in sofferenza, ma anche ad altri presidi della nostra azienda sanitaria".

Il personale in reparto è stato integrato, ma anche le attrezzature sono state implementate, dai sistemi di monitoraggio ai ventilatori agli ecografi: "Sono fondamentali - continua Panigada - per valutare i pazienti utilizziamo molto l'ecografia toracica ed ogni setting ora dispone di un ecografo e abbiamo messo in atto anche il training on the job degli internisti coinvolti".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I contagi emersi in più rispetto a ieri si trovano spalmati sul territorio tra Piana, montagna e Valdinievole. Il dettaglio dai bollettini ufficiali
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS