Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PESCIA15°  QuiNews.net
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
sabato 17 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità mercoledì 31 marzo 2021 ore 15:17

Regia interforze per la sicurezza urbana

La firma del Patto
La firma del Patto

La cabina di coordinamento degli interventi per il territorio è uno dei punti nel Patto siglato oggi in prefettura col Comune di Montecatini Terme



PISTOIA / MONTECATINI TERME — Presso la Prefettura sarà istituita una cabina di regia composta dai rappresentanti delle forze di polizia e della polizia locale a cui andrà anche il compito di pianificare, in sede di comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, servizi mirati di prevenzione, controllo e contrasto dei fenomeni criminali e illegali. Non è che uno dei punti contenuti nel Patto per l'attuazione della sicurezza urbana siglato stamani in prefettura a Pistoia tra il prefetto Gerlando Iorio e il sindaco di Montecatini Terme Luca Baroncini, alla presenza del questore di Pistoia Giovanni Battista Scali, del comandante provinciale dei carabinieri Gianni Fedeli e del comandante provinciale della guardia di finanza Francesco Tudisco.

Il Patto si inserisce nel quadro delle iniziative promosse dalla Prefettura per migliorare la sicurezza territoriale e si propone di promuovere azioni coordinate e integrate per garantire maggiore sicurezza sul territorio, migliorando l’attività di prevenzione dei reati, grazie a una migliore sinergia tra le forze dell’ordine e il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza. In particolare, le parti si impegnano ad attuare azioni volte alla prevenzione dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, alla promozione del decoro urbano e all’ottimizzazione del controllo del territorio.

L'obiettivo sarà perseguito anche attraverso l’intensificazione delle sinergie tra forze di polizia e polizia locale, l’implementazione e l’ammodernamento dei sistemi di videosorveglianza e di rilevazione targhe ed accessi, per costruire una rete tecnologicamente compatibile per lo scambio e la condivisione di informazioni e immagini. Particolare impulso sarà dato, inoltre, alle azioni di prevenzione e contrasto della diffusione dell’uso di sostanze stupefacenti nei luoghi privilegiati di aggregazione giovanile.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con le nuove vittime odierne rilevate dai bollettini ufficiali sale a 520 il numero di morti per il virus nel Pistoiese dall'inizio della pandemia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità