QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PESCIA
Oggi 11° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità sabato 16 novembre 2019 ore 09:23

Lavoro, intesa sulla gestione del rischio

Il documento prevede la collaborazione tra la Asl Centro, i vigili del fuoco, le parti sociali e gli ordini professionali del territorio pistoiese



PISTOIA — Un protocollo di intesa per la prevenzione, la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Ad averlo sottoscritto sono l’Ausl Toscana Centro, il comando provinciale dei vigili del fuoco di Pistoia, le principali associazioni di categoria del territorio, i sindacati e gli ordini professionali dell’area pistoiese. 

L’accordo, si legge in una nota dell'Asl Toscana centro "Prevede la gestione dell’emergenza e del soccorso per i lavori in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, in cui il rischio di morte o di infortunio grave è molto elevato, a causa della presenza di sostanze o condizioni di pericolo. L’obiettivo del progetto è promuovere iniziative di informazione ed assistenza per attivare adeguate misure di messa in sicurezza degli ambienti ritenuti pericolosi in cui si prevede di effettuare un intervento, e sperimentare un documento di comunicazione preventiva dell’intervento in ambiente confinato o sospetto d’inquinamento verso il sistema di soccorso pubblico (VVF) e di emergenza sanitaria (118)".

"Lo strumento messo a disposizione  - spiega l'Usl Centro- consentirà una preventiva pianificazione degli interventi da parte dei servizi di emergenza pubblici (VVF e 118) con una riduzione dei tempi di risposta alle richieste di soccorso in caso di eventi incidentali, con l’obbiettivo di ridurre il più possibile le conseguenze di tali eventi per la salute e la vita stessa dei lavoratori".

Tra i presenti alla firma dell’accordo: Renzo Berti, Direttore Dipartimento Prevenzione (in rappresentanza dell'Azienda Usl) , Massimo Selmi , Responsabile Prevenzione Igiene Sicurezza Luoghi di Lavoro Area pistoiese, Luigi Gentiluomo (Comandante Comando Vigili del Fuoco Pistoia), Fabrizio Vestrucci (Direttore Coordinatore Vigili del Fuoco Pistoia), Marcello Gozzi (Direttore Confindustria Toscana Nord), Alessandro Corrieri (Presidente Confartigianato Imprese Pistoia), Claudio Bettazzi (Presidente CNA Toscana Centro), Emiliano Silvestri (CGIL Pistoia), Alessandra Biagini (Cisl Toscana Nord), Romano Francesco (UIL Pistoia), Mirko Bianconi (Presidente Ordine Ingegneri Pistoia), Paolo Caggiano (Presidente Ordine Architetti Pistoia), Leonardo Maestripieri (Ordine Periti industriali), Marco Sibaldi (Presidente Collegio Provinciale Geometri), Giulio Lotti (Presidente Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali Pistoia), Domenico Strati Presidente Ente Cassa Edile Pistoia.

"La successione di incidenti sul lavoro registrati negli ultimi anni evidenzia la necessità di una formazione adeguata a partire dai datori di lavoro fino agli addetti che operano sul campo oltre che un’efficace informazione preventiva sui pericoli presenti all’interno dell’ambiente in cui è previsto l’intervento anche attraverso il coinvolgimento attivo degli RLS (rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza) aziendali o di settore - si legge nella nota dell'azienda sanitaria-. Il datore di lavoro tra i suoi obblighi ha anche quello di disporre strumenti per una corretta valutazione dei rischi sia per la gestione degli interventi operativi che per la gestione delle situazioni di emergenza e soccorso.

La Regione Toscana e la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Toscana ritengono prioritario il tema della prevenzione e sicurezza dei lavoratori e il perseguimento dei più alti standard di sicurezza del lavoro. L’intesa si muove infatti in questa direzione. Tutti gli operatori del settore dovranno agire in sinergia con gli enti competenti in materia di prevenzione e vigilanza per garantire tali obiettivi. Nell’accordo l’Ausl Toscana Centro e il Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Pistoia hanno il ruolo di monitorare lo svolgimento delle attività.

Nei prossimi mesi il progetto sarà presentato come buona prassi presso la Commissione Consultiva del Ministero del Lavoro in materia di sicurezza del lavoro; inoltre  - conclude la nota dell'Asl- questa esperienza sarà proposta a tutto il territorio della Ausl Toscana Centro e della Regione, in quanto è già stata posta all'attenzione del Comitato regionale per la sicurezza del lavoro".



Tag

Mes, Giarrusso: «Lo voteremo con il Pd? Questo lo dice lei»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Cronaca