QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PESCIA
Oggi 11° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdinievole, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdinievole
venerdì 06 dicembre 2019

Cronaca mercoledì 13 novembre 2019 ore 11:56

Banda di ladri con l'auto a noleggio

Sono stati sorpresi a forzare la porta di un condominio. Fra i tre, arrivati dalla Valdinievole, c'era anche un minorenne



FUCECCHIO — Sono un 26enne di Pieve a Nievole e un 23enne di Buggiano e il nipote 16enne di quest'ultimo le tre persone sorprese a forzare la porta di un condominio di via Petrarca e successivamente bloccati dai carabinieri.

Attorno alle 20 la chiamata al 112 da una signora che chiedeva aiuto: lei ed il marito avevano sorpreso tre ladri che stavano forzando il portone del condominio in cui abitano. L’operatore del 112, sempre in contatto telefonico con la donna, ha inviato immediatamente sul posto la pattuglia dei Carabinieri di Fucecchio e i militari sono riusciti a immobilizzare uno dei tre, mentre gli altri due si sono dati alla fuga a bordo di un'auto.

La signora, però, nel frattempo era riuscita ad annotarsi la targa e la fuga dei due è durata poco, con l'auto che è stata fermata da una pattuglia del nucleo radiomobile. Dalla perquisizione sono saltati fuori un passamontagna, un cappellino di lana ed una sciarpa, tutti di colore nero, e circa in banconote e monete di vario taglio, 500 yuan cinesi e 40 franchi svizzeri di probabile provenienza illecita. Il tutto è stato sequestrato, auto compresa, una Nissan Juke risultata noleggiata presso un’azienda romana, è stata sequestrata.

"Il noleggio dell’autovettura da parte dei tre malviventi è indice dell'esistenza di un gruppo strutturato - hanno specificato i carabinieri -, non occasionale, che come tanti altri sodalizi criminosi, ha ridotto il rischio di essere individuato a causa dell'utilizzo di mezzi rubati (oggi individuabili con maggiore facilità) e strutturato, anche perché per ammortizzare i costi del noleggio il gruppo ha necessità di “operare” con continuità".

I militari hanno avviato ulteriori indagini per verificare se i tre soggetti si siano resi responsabili di altri furti in abitazione. 

I due maggiorenni, arrestati in flagranza per tentato furto in abitazione e con precedenti per reati simili, saranno oggi giudicati con rito direttissimo presso il Tribunale di Firenze. Mentre il minore, denunciato a piede libero, è stato accompagnato in un centro per minori della provincia di Pisa.



Tag

Mes, Giarrusso: «Lo voteremo con il Pd? Questo lo dice lei»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Cronaca